GENTLEMAN YACHTMAN

Lo yachtman, ossia il sopravvissuto di un’antica schiatta di cultori della vela non solo come sport ma anche come ideale di vita. Un tempo riuniti nel club assolutamente esclusivo degli Horniers (quanti avevano doppiato Capo Horn a vela), oggi accomunati da un’esperienza condivisa presso Les Glénans, l’accademia velica creata nel 1947 in Bretagna, nell’arcipelago delle Glénan, e che è stata il modello per la nascita del Centro Velico Caprera in Italia. L’adepto di questa confraternita adotta tenute rigorosamente in blue navy, di rigore nella reale marina inglese, in cui spicca la giacca di panno in quella precisa tonalità. Nel caso del Commodoro dello Yacth Club di Montecarlo, il taglio di tale giacca sarà doppiopetto ad ampi revers, altrimenti può benissimo essere a un petto solo. Il più classico dei blazer. Sempre però con gli allacci d’ordinanza: bottoni con stampigliato il simbolo dell’ancorotto. Una tenuta perfetta per un drink sulla calata di un nostro porticciolo, assolutamente fuori registro e luogo se indossata altrove. Sia in occasioni cittadine di lavoro, sia in un meeting in campagna;
dal mio libro I SEGRETI DELLO STILE
https://www.amazon.it/segreti-dello-stile-Scopri-gentleman/dp/8832980487